Assicurazioni a chilometri veri alternativa?

La macchina rappresenta in Italia un capitolo di spesa sempre maggiormente costoso, partendo dal prezzo delle assicurazioni auto, il povero cittadino italiano è letteralmente tartassato. Se pensiamo ai costi di manutenzione del mezzo al costo dell’assicurazione auto e al bollo c’è veramente da mettersi le mani nei capelli.
Per questo motivo è necessario trovare delle alternative intelligenti che ci consentano di risparmiare veramente sul costo della polizza auto. Un’alternativa percorribile è quella legata alle compagnie telefoniche, da sempre opzioni che consentono di poter risparmiare senza per questo dover cercare delle alternative poco legali.
Basta recarsi su un qualsiasi comparatore di prezzo per ottenere con pochi click un prezzo più che adeguato alle nostre esigenze. La domanda vera che ci dobbiamo fare prima di stipulare una polizza assicurativa è quale sia il prodotto più adeguato alle nostre esigenze. Infatti ci sono persone che per esigenze di lavoro percorrono magari molti chilometri.
Ce ne sono invece altre che nell’arco dell’anno percorrono poca strada, magari utilizzano la macchina solo nei fine settimana per fare la spesa o recarsi in qualche luogo. Questo segmento di persone potrebbe tranquillamente valutare un’assicurazione auto a chilometri, un prodotto che nasce solo per quegli automobilisti che percorrono pochi chilometri.
Cerchiamo ora di capire bene come funziona questo prodotto assicurativo e che tipo di risparmio possiamo ottenere. Si parla di un particolare tipo di polizza che calcola il costo del premio assicurativo annuo che dobbiamo corrispondere in base ai chilometri percorsi.
Per stipularla è molto semplice, al momento di rinnovare la polizza si deve indicare alla compagnia una fascia di percorrenza corrispondente ai chilometri che si percorreranno in un anno. Il requisito obbligatorio per poter stipulare questo tipo di prodotto è il montaggio della scatola nera sul proprio mezzo.
Tramite il localizzatore gps è in grado di calcolare il numero di chilometri percorsi effettivi. Conviene per persone che percorrono non oltre 5000 chilometri all’anno. Se ne percorri di meno potresti avere uno sconto pari al 50%.
Attenzione invece al superamento di questa soglia, infatti la compagnia assicurativa potrebbe applicare un sovrapprezzo veramente salato.